DISPOSIZIONI GENERALI

Le presenti Condizioni Generali di Contratto disciplinano la vendita online (tramite sito web) e offline (tramite telefono o in loco ove non diversamente rappresentato dal venditore) dei prodotti presenti e rappresentati sul sito web https://projectfood.it.

Il marchio Projectfood e il dominio projectfood.it sono di proprietà della società Projectfood Srl (il venditore) con sede in Casale Monferrato (AL), alla Via Enrico Motta, n. 50, P. IVA 02579710068, iscritta alla CCIAA di Alessandria, numero REA AL-267608, Capitale Sociale €10.000, telefono n. +39 0142 578990, WhatsApp n. 3929747015, email info@projectfood.it, PEC projectfoodsrl@pec.it

La pubblicazione dei prodotti sul nostro sito costituisce un invito rivolto al Cliente a formulare una proposta di acquisto e tale proposta avrà valore contrattuale secondo quanto riportato nelle presenti condizioni generali. La proposta di acquisto, comunque formulata (tramite sito web, telefono, ecc.) presuppone la completa conoscenza e accettazione delle condizioni presenti nel regolamento qui esposto. Il contratto si riterrà concluso in ogni caso con l’accettazione della proposta da parte del Venditore che ha facoltà di non accettarla senza nulla dovere al Cliente che l’ha formulata.

Il sito è rivolto a utenti “consumatori finali” e a soggetti aventi partita IVA.

Le presenti condizioni generali sono integrate dal contenuto delle conferme di ordine, delle fatture, nonché, per quanto non espressamente previsto, dal codice civile e dal Codice del Consumo di cui al D.lgs. n. 206/2005 con i relativi aggiornamenti – ove soggettivamente applicabile – nonché dal D.lgs. 70/2003, con i relativi aggiornamenti, in materia di commercio elettronico.

Le presenti condizioni generali sono soggette a modifiche, pertanto il Cliente si impegna a consultarle ogni qualvolta predisponga un ordine e a conservarne una copia all’atto della conferma d’ordine al fine di poterle prontamente consultare.

Art.1 – Definizioni

Le parole ivi utilizzate, hanno i seguenti significati:

  • Sito: è l’insieme delle pagine web relative a https://projectfood.it
  • Venditore: Projectfood Srl, con sede in Casale Monferrato (AL), alla Via Enrico Motta, n. 50, P.IVA 02579710068;
  • Cliente: la persona fisica o giuridica, pubblica o privata, intenzionata ad acquistare i prodotti con marchio Projectfood;
  • Cliente Consumatore: persona fisica che acquista i beni non per scopi legati alla propria attività professionale, commerciale o imprenditoriale;
  • Cliente non Consumatore: persone giuridiche o fisiche che agiscono per scopi riferibili all’attività imprenditoriale o professionale svolta;
  • Contratto: il Contratto concluso secondo le modalità di cui all’art. 3 e ss. e composto dalle presenti Condizioni Generali di Vendita, dal modulo d’ordine, nonché solo eventualmente da altri allegati sottoscritti fra le parti

Art.2 – Oggetto

2.1 Con le presenti condizioni generali, il Venditore vende e il Cliente acquista i beni descritti ed offerti in vendita sul sito https://projectfood.it

Il Contratto – con applicazione delle presenti condizioni generali – si conclude secondo le seguenti modalità:

  • a mezzo internet mediante l’accesso del Cliente al Sito e l’effettuazione di un ordine di acquisto conformemente a quanto stabilito dal Sito stesso;
  • a mezzo telefono o WhatsApp.

A tal fine, il Cliente si impegna a prendere visione, prima di procedere alla conferma del proprio ordine, delle presenti condizioni generali di vendita che si riterranno accettate con il perfezionamento dell’ordine e il versamento del prezzo.

2.2 Il preventivo che venga richiesto dal Cliente ha validità di 15 giorni dalla sua ricezione salvo promozioni e la conferma d’ordine inviata dal Venditore avrà validità 72 ore.

2.3 Projectfood Srl si riserva la facoltà di non accettare l’ordine senza oneri a proprio carico verso il cliente.

2.4 Le immagini del catalogo multimediale, a corredo della scheda tecnica dei prodotti, sono veramente rappresentative delle caratteristiche dei prodotti e possono non coincidere con gli stessi. Le finiture reali delle varianti indicate nelle schede prodotto possono differire a causa delle impostazioni video utilizzate dal Cliente.

2.5 Tutte le informazioni obbligatorie vengono rese disponibili anche al momento della consegna e si reputano parte integrante del presente contratto assieme alle modalità di spedizione e consegna, al prezzo e costi, alle modalità di pagamento, nonché alle informazioni di etichettatura sui prodotti.

2.6 Le c.d. etichette energetiche sono conformi agli standard richiesti dalla normativa vigente e possono essere corredate dai loghi del Venditore, senza variazione delle informazioni indicate dal soggetto produttore.

Art.3 – Modalità di stipulazione del contratto

3.1 Il contratto tra il Venditore e l’Acquirente si conclude in loco presso le sedi del Venditore, attraverso la rete Internet o per mezzo del il telefono.

3.2 Il contratto concluso per mezzo della rete internet avviene mediante l’accesso dell’Acquirente all’indirizzo https://projectfood.it, ove, seguendo le procedure indicate, l’Acquirente arriverà a formalizzare la proposta per l’acquisto dei beni e a concludere il contratto tramite le modalità descritte al successivo articolo 4.

3.3 Anche ove il contratto venga stipulato per il tramite del telefono o nei locali del Venditore, sono valide ed efficaci le presenti Condizioni generali, che vengono sempre rese disponibili dal Venditore al Cliente.

Art.4 – Conclusione ed efficacia del contratto tramite sito web – Sistema point and click

4.1 Il contratto di acquisto si conclude mediante l’esatta compilazione dei moduli presenti sul sito del Venditore, almeno nelle sue parti obbligatorie, e con il consenso all’acquisto manifestato tramite l’adesione alle condizioni di vendita, nonché tramite la compilazione di ogni altro form/modulo espressamente richiesto e presente nel catalogo elettronico on line e previa visualizzazione di una pagina web di riepilogo dell’ordine, stampabile, nella quale sono riportati gli estremi dell’ordinante e dell’ordinazione, il prezzo del bene acquistato, le spese di spedizione e gli eventuali ulteriori oneri accessori, le modalità e i termini di pagamento, l’indirizzo ove il bene verrà consegnato, i tempi della consegna.

4.2 Il contratto di vendita si ritiene concluso mediante l’invio (o in ogni caso la consegna) al Cliente, da parte del Venditore, di un’e-mail di “conferma d’ordine” in cui vengono specificati:

  • i dati del Cliente;
  • il numero d’ordine;
  • il bene acquistato ed il relativo prezzo;
  • i costi di spedizione;
  • l’indirizzo al quale verrà effettuata la consegna;
  • modalità di pagamento.

Il Cliente si impegna a verificare la correttezza di tutti i dati e a comunicare al Venditore eventuali errori. In mancanza, la conferma d’ordine si intende verificata e accettata e non può considerarsi inadempimento l’esecuzione secondo quanto riportato nella stessa.

4.3 Il Venditore acconsente ad accettare SOLO ORDINI SUPERIORI AD EURO 150,00 IVA ESCLUSA.

Art.5 – Pagamento

5.1 Il Cliente effettua il pagamento per mezzo di una delle seguenti modalità:

  • Pagamento anticipato, con bonifico bancario, intestato a Projectfood Srl da effettuarsi entro 72 ore dalla conferma d’ordine ed anticipato a mezzo e-mail a info@projectfood.it o Whatsapp al n. 3929747015;
  • Pagamento in contrassegno: solo per consegne effettuate nel territorio italiano per acquisti di importo massimo pari ad Euro 5.000,00, IVA inclusa nei seguenti termini:
    (i) versamento, tramite bonifico sul predetto conto corrente, di importo pari al 50% del prezzo del bene acquistato da effettuarsi entro 48 ore dalla conferma d’ordine e anticipato a mezzo e-mail a info@projectfood.it ;
    (ii) corresponsione dell’importo residuo del 50% del prezzo del bene acquistato, maggiorato del 3% (valore minimo 15€ + iva), a mani del corriere mediante consegna di contanti (per somme inferiori ad Euro 2.999,99) oppure a mezzo di e/o assegno circolare intestato a Projectfood Srl, con sede in Casale Monferrato (AL), alla Via Enrico Motta, n. 50;
  • Carta di credito
    (i) su piattaforma on-line: non prevede l’addebito di ulteriori costi;
    (ii) tramite ordine telefonico: prevede una maggiorazione del 1,5% sul totale, IVA esclusa;
  • Paypal: prevede una maggiorazione del 4,5% sul totale, IVA esclusa, (valore minimo 15€ + iva);
  • Klarna: prevede una maggiorazione per gestione ordine del 4% sul totale, IVA esclusa, (valore minimo 15€ + iva);
  • Alma: prevede una maggiorazione per gestione ordine del:
    ⦁ Pagamento in 2 rate costo 3% del servizio + 0,80% interessi
    ⦁ Pagamento in 3 rate costo 3% del servizio + 1,56% interessi
    ⦁ Pagamento in 4 rate costo 3% del servizio + 2,38% interessi
  • Noleggio operativo clicca qui per le condizioni
  • Pagamento anticipato presso la sede del Venditore tramite pos o assegno o contanti: in tale ultimo caso si applicano i limiti di legge eventualmente imposti.

5.2 Tutte le comunicazioni relative ai pagamenti avvengono su un’apposita linea del Venditore. Il Venditore garantisce la memorizzazione di queste informazioni e i diritti discendenti in ossequio di quanto previsto dalla vigente disciplina in materia di tutela dei dati personali.

Art.6 – Modalità e spese di consegna

6.1 Le spese di spedizione a carico del cliente sono qui di seguito descritte e valide per:

  • la penisola Italiana, escluse isole e cap disagiati, per ordini inferiori ad Euro 199,00 + IVA: Euro 20,00;
  • la penisola Italiana, escluse isole e cap disagiati, per importi superiori ad Euro 199,00 + IVA: gratuite;
  • le isole maggiori, per gli ordini inferiori ad Euro 199,00: Euro 15,00 + il 5% del valore degli articoli;
  • le isole maggiori, per gli ordini superiori ad Euro 199,00: calcolate in base al volume ed al peso;
  • le isole minori, cap disagiati o per spedizioni estere: previamente concordate con il nostro servizio commerciale (solo a seguito dell’accettazione delle medesime,
    l’ordine sarà considerato effettivo).

6.2 Fermo quanto indicato al punto che precede, la consegna si intende effettuata al numero civico del destinatario o nel diverso luogo indicato nei documenti di trasporto (d.d.t.) e, comunque, al piano strada. Per lo scarico e le consegne effettuati con modalità che rendono indispensabili prestazioni eccezionali e accessorie sarà dovuto dal Cliente un corrispettivo a copertura dei maggiori costi sostenuti (ad esempio: consegne ai piani, sia superiori che inferiori, in Zona a Traffico Limitato o isola pedonale o tutte le altre cause che caratterizzano consegna disagiata ed ogni altro caso di impiego eccessivo di tempo operativo). Tale ulteriore servizio, pertanto, dovrà essere espressamente richiesto al momento dell’ordine al fine di consentire al Venditore di effettuare la relativa quantificazione.

6.3 I tempi per la consegna della merce e i costi vengono comunicati con la conferma d’ordine, in ogni caso i tempi di consegna sono indicativamente di 30 giorni lavorativi dalla data di conferma d’ordine se coincidente con la data di pagamento. Il suddetto termine è valido salvo il caso in cui il Cliente richieda personalizzazioni sui prodotti acquistati.

6.4 In ogni caso, Projectfood Srl non è responsabile per le ipotesi di ritardo/mancata consegna imputabili a caso fortuito o forza maggiore (a mero titolo esemplificativo e non esaustivo: incidenti, esplosioni, incendi, scioperi, e/o serrate, terremoti, alluvioni, nevicate abbondanti, lock-down ed eventi similari) o per cause comunque imputabili al vettore.

6.5 Il corriere effettua la consegna senza preavviso e comunque, di norma, nella mattinata successiva al giorno di invio. Projectfood Srl non è responsabile per eventuali ritardi di consegna od oneri aggiuntivi a carico del Cliente per il caso in cui venga fornito un indirizzo incompleto o errato. La merce viaggia con regolare documento di trasporto e si intende consegnata nel luogo indicato dal Cliente all’atto della conferma d’ordine, salvo diverse altre indicazioni fornite da quest’ultimo.

6.6 La merce ordinata è coperta da garanzia assicurativa per tutta la fase della spedizione. E’ onere del Cliente, tuttavia, verificare, all’atto della ricezione della merce, il numero dei colli e l’integrità dell’imballaggio in cui è contenuto il prodotto. Nel caso in cui l’imballaggio e/o la merce, all’atto della verifica con il corriere, risultino danneggiati o, comunque, non integri, il Cliente ha diritto di rifiutare la ricezione del prodotto e/o di indicare nell’apposita sezione del modulo del corriere, che la merce viene “accettata con RISEVA SPECIFICA per danni” descrivendo il danno ravvisato (la mancata indicazione di riserva comporta la conferma di assenza di errori e/o danni facilmente individuabili). Salvo diverso termine previsto dalla legge, tale circostanza dovrà anche essere comunicata, entro 1 giorno lavorativo, a Projectfood Srl a mezzo e-mail a info@projectfood.it allegando, altresì, idoneo materiale fotografico che attesti il danneggiamento. In difetto di tempestiva contestazione nei termini e secondo le modalità succitati, la Projectfood Srl NON:

  • potrà accettare contestazioni inerenti l’integrità dei prodotti consegnati;
  • potrà provvedere alla sostituzione della merce;
  • potrà rimborsare l’importo di quanto acquistato.

6.7 Qualora il Cliente abbia deciso di ricevere la merce presso la sede della Projectfood Srl, quest’ultima invierà al Cliente “l’avviso di merce pronta a magazzino per il ritiro” ed il Cliente dovrà provvedere al ritiro entro e non oltre 10 giorni dalla ricezione del predetto avviso. Nella eventualità che il Cliente, per qualsiasi motivo o ragione, dovesse ritardare il ritiro oltre al suddetto temine, Projectfood Srl addebiterà al Cliente, a titolo di rimborso spese di movimentazione e magazzinaggio, la somma di Euro 200,00, oltre IVA, al giorno sino alla data in cui il Cliente provvederà al ritiro.

6.8 La spedizione che venga richiesta da e per l’estero viene valutata dal Venditore che comunica costi ed eventuali modalità particolari con la conferma d’ordine.

Art.7 – Disponibilità dei prodotti

7.1 Il Venditore assicura, tramite il sistema telematico utilizzato, l’elaborazione ed evasione degli ordini senza ritardo. A tale scopo indica in tempo reale la disponibilità dei prodotti.

7.2 Qualora un ordine dovesse superare la quantità esistente nel magazzino, il Venditore, tramite email o apposito avvertimento sulla pagina web, renderà noto all’Acquirente se il bene non sia più prenotabile ovvero quali siano i tempi di attesa.

7.3 Ad esaurimento merce marchiata projectfood, potrebbe essere spedito il prodotto con il marchio del fornitore senza preavviso al cliente che accetta tale evenienza con l’accettazione delle condizioni di Vendita. L’assenza del marchio projectfood non varia le caratteristiche tecniche del prodotto scelto e non si considera inadempimento.

Art.8 – Installazione, montaggio e collaudo

8.1 Le eventuali spese di installazione, montaggio e allacciamento sono a carico del Cliente e, se richieste, verranno preventivate al momento dell’ordine.

8.2 Projectfood Srl non assume alcuna responsabilità per progetti, installazioni, allacciamenti o montaggi eseguiti da terzi.

Art.9 – Limitazioni di responsabilità

9.1 Il Venditore non assume alcuna responsabilità per disservizi imputabili a causa di forza maggiore nel caso non riesca a dare esecuzione all’ordine nei tempi previsti dal contratto.

9.2 Il Venditore non potrà ritenersi responsabile verso l’Acquirente, salvo il caso di dolo o colpa grave, per disservizi o malfunzionamenti connessi all’utilizzo della rete Internet al di fuori del controllo proprio o di suoi subfornitori.

9.3 Il Venditore non sarà inoltre responsabile in merito a danni, perdite e costi subiti dall’Acquirente a seguito della mancata esecuzione del contratto per cause a lui non imputabili.

9.5 Il Venditore non assume alcuna responsabilità per l’eventuale uso fraudolento e illecito che possa essere fatto da parte di terzi, delle carte di credito, assegni e altri mezzi di pagamento, per il pagamento dei prodotti acquistati, qualora dimostri di aver adottato tutte le cautele possibili in base alla miglior scienza ed esperienza del momento e in base all’ordinaria diligenza.

9.6 In nessun caso l’Acquirente potrà essere ritenuto responsabile per ritardi o disguidi nel pagamento qualora dimostri di aver eseguito il pagamento stesso nei tempi e modi indicati dal Venditore.

Art.10 – Garanzia legale di conformità ex art. 130 del Codice del Consumo e garanzia convenzionale

10.1 Garanzia legale per il Cliente Consumatore: Il Cliente Consumatore ha diritto di avvalersi della garanzia legale prevista dal Codice del Consumo agli articoli dal 128 al 132 che prevede, tra l’altro, che il Consumatore, a pena di decadenza, denunci al Venditore l’eventuale difetto di conformità riscontrato dal Consumatore nel prodotto acquistato entro 2 (due) mesi dalla scoperta (art. 132, Codice del Consumo).

A seguito di tale denuncia, il Consumatore avrà diritto a richiedere la riparazione o la sostituzione del Prodotto, fermi restando gli altri diritti previsti dalla legge in favore del Consumatore.

In virtù della Garanzia legale di cui sopra, il Venditore è responsabile per i difetti di conformità non riscontrabili al momento dell’acquisto che si manifestano entro 2 (due) anni dalla Consegna del Prodotto. Oltre tale termine il Venditore non sarà responsabile dei difetti di conformità riscontrati dal Consumatore.
In caso di difetto di conformità, l’Acquirente potrà chiedere, alternativamente e senza spese, alle condizioni di seguito indicate, la sostituzione del bene acquistato, una riduzione del prezzo di acquisto o la risoluzione del presente contratto, a meno che la richiesta non risulti oggettivamente impossibile da soddisfare ovvero risulti per il Venditore eccessivamente onerosa ai sensi dell’art. 130, comma 4, del Codice del consumo.

In caso di sostituzione o riparazione del Prodotto, i termini della garanzia relativa al Prodotto dato in sostituzione o risultante dalla riparazione, sono i medesimi del prodotto originario. Pertanto, la durata complessiva biennale della garanzia legale decorrerà comunque dalla Consegna del prodotto originario.
Si rinvia, in ogni caso, per la disciplina della garanzia legale, alle norme del Codice del Consumo di cui agli articoli 128 e seguenti.

10.2 Garanzia legale per il Cliente non Consumatore (Professionista): Il Cliente Professionista ha diritto di avvalersi della Garanzia legale prevista nel Codice Civile. Tale Garanzia prevede, tra l’altro, che il Cliente non Consumatore, a pena di decadenza, denunci al Venditore l’eventuale difetto di conformità – non riscontrabile al momento dell’acquisto né facilmente riconoscibile – entro 8 (otto) giorni dalla scoperta.
La garanzia Legale di cui sopra è valida per il termine massimo di 12 (dodici) mesi dalla Consegna del Prodotto. Oltre tale termine il Venditore non sarà responsabile dei difetti di conformità riscontrati dal Cliente non Consumatore.
la garanzia dovuta dal venditore Professionista riguarda soltanto i difetti gravi che diminuiscono in modo apprezzabile il valore del bene o lo rendono inadatto all’uso cui è destinato.

10.3 Tutte le Garanzie sono valide dalla data di acquisto del Prodotto.

10.4 In caso di difetto materiale e/o di fabbrica, il Cliente avrà diritto di ricevere, senza addebito di alcuna spesa di spedizione, l’invio dei pezzi di ricambio del bene acquistato.

10.5 Saranno, invece, a carico del Cliente (i) i costi relativi alla manodopera dei tecnici di zona di propria fiducia che dovessero rendersi necessari per il ripristino del prodotto e (ii) le spese per l’invio del prodotto per riparazione presso la sede della Projectfood Srl.

10.6 Qualora non fosse possibile procedere al ripristino, Projectfood Srl procederà alla sostituzione del medesimo oppure alla restituzione di quanto pagato dal Cliente avuto riguardo all’uso che è stato fatto del bene stesso. Nei casi di sostituzione, il Cliente spedirà, a proprie spese, nella confezione originale il prodotto difettoso, completo di tutte le sue parti e della documentazione ivi allegata, presso la sede della Projectfood Srl. Il Cliente è, pertanto, tenuto alla conservazione degli imballaggi e della documentazione relativa ai prodotti acquistati sino allo spirare dei termini previsti per esercitare la garanzia legale.

10.7 Projectfood Srl non è responsabile di eventuali ritardi relativi ad interventi in garanzia né di eventuali danni, diretti o indiretti, derivanti da eventuali vizi e/o difetti dei pezzi di ricambio forniti.

10.8 Qualora il vizio denunciato non fosse tale ai sensi dell’art. 129 del Codice di consumo, nonché del codice civile non opereranno le garanzie previste nei termini che precedono ed eventuali costi sostenuti dalla Projectfood Srl saranno addebitati al Cliente.

10.9 Projectfood Srl non sarà ritenuta responsabile dei danni derivanti dalla scorretta installazione od uso improprio dei prodotti acquistati dal Cliente, da caso fortuito o forza maggiore, dall’intervento reso da un terzo non autorizzato. A titolo meramente esemplificativo e non anche esaustivo, sono, altresì, escluse dalla garanzia, i danni da acque dure o ferruginose, da incuria o incapacità dell’utente, da tensioni irregolari delle linee elettriche, da insufficiente pressione o impurità negli impianti idrici o gas, dal malfunzionamento degli impianti di aspirazione, guarnizioni, lampade, vetri, manopole.

10.10 I termini di garanzia decadono esplicitamente nei seguenti casi:

  • incuria, abuso, uso maldestro, uso ed installazione errati o impropri;
  • mancato rispetto della destinazione d’uso dei prodotti e di quanto previsto nella documentazione tecnica allegata esclude le garanzie;
  • tagli al gonfiabile procurati dall’utilizzo di lame o altro per disfacimento imballo;
  • scariche elettriche e tensioni non conformi alle caratteristiche del prodotto, descritte nel manuale o nelle targhette di riferimento;
  • installazioni errate o improprie e modifiche non conformi alle specifiche tecniche;
  • uso di accessori e materiale di consumo non originale;
  • manomissione del prodotto;
  • qualsiasi intervento, da parte del Cliente, su prodotti in garanzia. L’eventuale intervento deve essere preventivamente ed esclusivamente autorizzato per iscritto dal Venditore.

10.10 La garanzia non copre i difetti marginali che hanno effetto trascurabile sul valore o sulla funzionalità del prodotto (irregolarità o imprecisioni).

Art.11 – Garanzie supplementari a pagamento

11.1 In aggiunta a quanto previsto in tema di garanzia dal precedente art. 8, al momento dell’ordine il Cliente può decidere di richiedere le seguenti garanzie:

  • GARANZIA SILVER: valida dal momento dell’acquisto offre la possibilità di usufruire di 12 mesi di garanzia sulle componenti di ricambio e di 12 mesi di garanzia sulla manodopera necessaria.
  • GARANZIA GOLD: valida dal momento dell’acquisto offre la possibilità di usufruire di 24 mesi di garanzia sulle componenti di ricambio e di 12 mesi di garanzia sulla manodopera necessaria.

Gli interventi di manutenzione potranno essere eseguiti 1) presso il Cliente (ove possibile), 2) presso la sede del CAT autorizzato, 3) presso la sede di Projectfood Srl) ove l’intervento richieda la valutazione del nostro ufficio tecnico prima della riparazione).
Ove gli interventi non fossero eseguibili secondo i punti 2 e 3 del capo che precede, previo invio del preventivo per la riparazione ed accettazione da parte di Projectfood S.r.l., la garanzia coprirà il cd. compenso chilometrico e il diritto di chiamata che potrebbero essere applicati dal centro assistenza incaricato per l’intervento.

11.2 Per attivare le garanzie richieste, occorre compilare l’apposito modulo che viene inviato al momento dell’ordine ed inviarlo a mezzo email a info@projectfood.it segnalando il problema riscontrato ed inviando apposito materiale fotografico.

11.3 Tali garanzie supplementari, in ogni caso, non coprono i danni di cui al precedente articolo 8 ai punti 8.8, 8.9, 8.10 e 8.11.

11.4 I costi delle predette garanzie sono :

  • GARANZIA SILVER: (i) per ordini inferiori ad Euro 899,00€ + IVA, Euro 89,00+IVA (ii) per ordini superiori ad Euro 899,00€ + IVA, il 10% + IVA;
  • GARANZIA GOLD: (i) per ordini inferiori ad Euro 899,00€ + IVA, Euro 129,00+IVA (ii) per ordini superiori ad Euro 899,00€ + IVA, il 15% + IVA.

Art.12 – Responsabilità da difetto, prova del danno e danni risarcibili: obblighi del Venditore

12.1 Ai sensi dell’articolo 116 del Codice del consumo, quando il soggetto Produttore dei beni non sia individuato tra le informazioni del bene venduto, è sottoposto alla medesima responsabilità del Produttore – secondo gli articoli 114 e ss. del Codice del Consumo – anche il Venditore che abbia distribuito il prodotto nell’esercizio di un’attività commerciale se ha omesso di comunicare al danneggiato, entro il termine di tre mesi dalla richiesta del danneggiato-Acquirente, l’identità e il domicilio del Produttore o della persona che gli ha fornito il prodotto.

12.2 La suddetta richiesta, da parte del Danneggiato-Acquirente, deve essere fatta per iscritto e deve indicare il prodotto che ha cagionato il danno, il luogo e la data dell’acquisto; la richiesta deve inoltre contenere l’offerta in visione del prodotto.

12.3 Il Venditore non potrà essere comunque ritenuto responsabile delle conseguenze derivate da un prodotto difettoso se il difetto è dovuto alla conformità del prodotto, a una norma giuridica imperativa o a un provvedimento vincolante, ovvero se lo stato delle conoscenze scientifiche e tecniche, al momento in cui il Venditore ha messo in circolazione il prodotto, non permetteva ancora di considerare il prodotto difettoso.

12.4 Nessun risarcimento sarà dovuto qualora il Danneggiato-Acquirente sia stato consapevole del difetto del prodotto e del pericolo che ne derivava e nondimeno vi si sia volontariamente esposto.

12.5 In ogni caso il Danneggiato-Acquirente dovrà provare il difetto, il danno, e la connessione causale tra difetto e danno.

12.6 Il danno a cose di cui all’art. 123 del Codice del consumo sarà, tuttavia, risarcibile solo nella misura che ecceda la somma di euro trecentottantasette (€ 387).

12.7 Per tutto quanto non ricompreso in questo articolo si rimanda alla normativa in materia di consumatore e al codice civile per il Cliente professionista.

Art.13 – Diritto di recesso

13.1 Conformemente alle disposizioni legali in vigore, solo il Cliente Consumatore ha diritto di recedere dall’acquisto, senza incorrere in alcuna penalità e senza dover indicarne il motivo, entro il termine di 14 giorni, decorrenti dalla data di ricezione dei prodotti, inviando apposita comunicazione a mezzo raccomandata a/r al seguente indirizzo: Via Enrico Motta, n. 50, Casale Monferrato (AL) CAP 15033 ed anticipandola al seguente indirizzo email: info@projectfood.it.

13.2 Nel caso in cui il Venditore non abbia soddisfatto gli obblighi di informazione su esistenza, modalità e tempi di restituzione o di ritiro del bene in caso di esercizio del diritto di recesso di cui all’art. 52 del Codice del consumo, il termine per l’esercizio del diritto di recesso è di 90 (novanta) giorni e decorre dal giorno del ricevimento dei beni da parte dell’Acquirente.

13.3 Nel caso l’Acquirente decida di avvalersi del diritto di recesso, ove previsto in funzione della natura del bene, deve darne comunicazione al Venditore a mezzo di raccomandata A.R. o tramite posta elettronica certificata, o tramite il servizio specifico eventualmente presente alla pagina web del venditore. In caso di invio di Raccomandata A.R. farà fede tra le Parti il timbro apposto dall’ufficio postale sulla ricevuta rilasciata.

13.4 La riconsegna del bene dovrà comunque avvenire al più tardi entro 10 (dieci) giorni dalla data di ricevimento del bene stesso. In ogni caso, per aversi diritto al rimborso pieno del prezzo pagato, il bene dovrà essere restituito integro e, comunque, in normale stato di conservazione.

13.5 È escluso il diritto di recesso del Cliente Professionista. La Projectfood si riserva ogni valutazione in merito alla richiesta di reso che dovesse pervenire dal Cliente non Consumatore (Clienti con Partita Iva ) . In tal caso, la Projectfood comunicherà al Cliente non Consumatore (Clienti con Partita Iva ) le modalità ed i costi connessi a tale diritto di ripensamento.

13.6 Sarà onere del Consumatore specificare nella predetta comunicazione l’indicativo dell’ordine effettuato, il numero della fattura ed i prodotti acquistati.

13.7 Il Cliente, tuttavia, non potrà esercitare il diritto di recesso nei seguenti casi:

  • nel caso in cui il prodotto acquistato sia stato oggetto di apposita richiesta di personalizzazione;
  • nel caso di “Vendita Super-promozionale – Fuori tutto – Merce non soggetta a cambio”;
  • su un Prodotto che è già stato precedentemente reso (non si effettua il diritto di ripensamento su un reso).

13.8 In caso di recesso, il Consumatore, a proprie cure e spese, provvederà a spedire il prodotto, previo opportuno imballaggio del medesimo, senza ritardo e, in ogni caso, entro quattordici giorni dalla data in cui ha comunicato al Venditore la propria decisione di recedere dal contratto. La spedizione avente ad oggetto la restituzione del materiale sarà, fino alla verifica da parte del Venditore, sotto la completa responsabilità del Cliente. Il Venditore, salvo, dunque, il caso di “personalizzazione” del prodotto, si impegna a rimborsare, entro 14 giorni dal ricevimento della comunicazione a mezzo raccomandata a/r, il prezzo del prodotto acquistato dal Consumatore per il quale viene esercitato il diritto di recesso.

13.9 Projectfood Srl non risponde in alcun modo per il caso di danneggiamento o furto/smarrimento degli articoli restituiti con spedizioni non assicurate da parte del Cliente. Al suo arrivo in magazzino, il prodotto sarà esaminato per valutare la presenza di eventuali danni o manomissioni non derivanti dal trasporto. Qualora la confezione e/o l’imballo originale risulti eccessivamente danneggiato, Projectfood provvederà a trattenere dal rimborso dovuto le spese sostenute per il ripristino dell’articolo.

13.10 La merce deve essere restituita nella stessa condizione in cui è stata spedita e confezionata in maniera adeguata. Pertanto, Cliente non potrà esercitare il diritto di recesso nei casi in cui Projectfood Srl accerti:

  1. l’utilizzo non diligente del bene che ne abbia compromesso l’integrità o l’utilizzo di eventuali materiali di consumo;
  2. la mancanza della confezione esterna e/o dell’imballo interno originale;
  3. l’assenza di elementi integranti del prodotto (accessori, viti, ecc…);
  4. il danneggiamento del prodotto per cause diverse dal suo trasporto.

In tali casi, la merce rimarrà presso la sede di Projectfood a disposizione del Cliente per il ritiro a proprie spese – salvo addebito di costi per il magazzinaggio.

Art.14 Reclami

14.1 Per eventuali reclami è possibile rivolgersi al Servizio Clienti al numero +39 0142 578990, email info@projectfood.it, PEC projectfoodsrl@pec.it. oppure mediante raccomandata A/R alla Projectfood Srl, con sede in Casale Monferrato (AL), Via Enrico Motta, n. 50;

14.2 Entro 2 giorni lavorativi dal ricevimento del reclamo il Servizio Clienti provvederà a contattare il Cliente per indicare i tempi e le modalità di gestione del reclamo.

Art.15 – Assicurazione RC Prodotti e Persone

15.1 Si informano i Clienti che la Projectfood Srl ha stipulato una polizza n.223A3099 con la compagnia assicurativa ZURICH con copertura massimale di 2 milioni di euro per danni a cose o persone.

Art.16 – Varie

16.1 Il presente contratto è disciplinato dalla legge italiana e si applica anche ai rapporti con l’estero.

16.2 Nel caso di contratto concluso dal Consumatore sarà competente il Tribunale di residenza o domicilio del Consumatore medesimo, se ubicati in Italia. Per ogni altra controversia insorta con un Cliente che non possa definirsi Consumatore, sarà competente, invece, il Tribunale di Vercelli.

16.3 Per quanto qui non espressamente disposto, valgono le norme di legge applicabili ai rapporti e alle fattispecie previste nel presente contratto, e in particolar modo l’art. 5 della Convenzione di Roma del 1980.

16.4 15.4 Ai sensi dell’art. 60 del d.lgs. 206/2005, viene qui espressamente richiamata la disciplina contenuta nella Parte III, Titolo III, Capo I del d.lgs. 206/2005.

RICHIESTA INFORMAZIONI

    Compila questo form per richiedere informazioni
    RICHIESTA INFORMAZIONI

      Compila questo form per richiedere informazioni